Un portale su infiniti mondi

Creatività in azione

Marco arena – 7 aprile 2021
NASCE ULTIVERSE
Nell’ultimo anno Beyond the Gate ha lavorato lontano dai riflettori ad Ultiverse, una piattaforma VR multigiocatore che sfrutta il potenziale del 5G per ottenere esperienze di qualità ancora migliore rispetto ai sistemi attualmente in uso. Partendo dalla necessità dei nostri utenti di provare esperienze di gruppo e con una grafica di alta qualità abbiamo sviluppato una piattaforma che risolvesse questi problemi utilizzando il potenziale del 5G in partnership con Vodafone e il bando Action for 5G 2020.
La piattaforma Ultiverse richiede un setup minimo
Dopo aver deciso di partecipare in collaborazione con Antony Vitillo, autore del seguito blog di settore XR Skarred Ghost e del management consultant Federico Balin siamo stati selezionati tra i 20 finalisti tra oltre 500 applications fino a raccogliere più di 200.000 euro per sviluppare la nostra soluzione che è arrivata fino alla selezione finale con altre 5 start-up, ma per un soffio non è riuscita ad aggiudicarsi l’ultimo investimento di un milione di euro che è stato vinto come nelle precedenti 4 edizioni da un competitor accelerato dal Polihub: 5thinginium a cui facciamo i nostri migliori auguri.

Cosa significa più in dettaglio? Innanzitutto il multigiocatore: la piattaforma ultiverse supporta esperienze in cui più giocatori possono interagire nello stesso ambiente rendendo le classiche esperienze a utente singolo molto più ricche e divertenti per l’utente finale che può condividere con i propri amici viaggi in mondi sempre diversi. In secondo luogo un’esperienza di qualità maggiore grazie al cloud rendering che sfruttando la bassa latenza e la maggiore banda del 5G renderizza (calcola) le immagini mostrate nel visore non più utilizzando il processore del device, ma sfruttando i server in cloud e quindi dando la possibilità di raggiungere una qualità visuale molto più alta rispetto a quella che si può ottenere limitandosi al processore di un visore come Oculus Quest o HTC Focus.

COMINCIANDO DA ZERO
Il primo titolo che abbiamo sviluppato per questa piattaforma è stato Zone Zero, un titolo inusuale per il  focus culturale di Beyond the Gate. Si tratta di un deathmatch a squadre competitivo e frenetico che sfrutta le meccaniche dei first person shooters (FPS) degli anni 2000 e li traduce in realtà virtuale.  Cosa ne sarà della piattaforma Utliverse e di Zone Zero? L’obiettivo è quello di utilizzare la tecnologia sviluppata (multigiocatore e cloud rendenring) coniugandolo a contenuti culturali per musei e istitutuzioni dai cui abbiamo ricevuto un forte interesse soprattutto dopo i recenti cambiamenti epocali a cui abbiamo assistito. Ci sono vari progetti in campo di cui vi faremo al più presto partecipi.
Promo art per il gioco "Zone zero"
CATEGORIA:
Case study

HAI UN'IDEA?

Se puoi immaginarla, possiamo realizzarla per te!
PARLIAMONE